Seleziona una pagina

Strumenti digitali

FavolApp

L’obiettivo dell’app è aiutare i bambini (6-10 anni) a capire e gestire le emozioni con lo storytelling e la gamification. Attraverso gli stati d’animo di Cenerentola, Biancaneve, Cappuccetto Rosso, Pinocchio e il Brutto Anatroccolo, i bambini imparano a esprimere come si sentono, ma anche a capire le emozioni che possono provare gli altri, negli incontri faccia a faccia e online.
L’app è disponibile per dispositivi con sistemi operativi Android e iOS.

Dispositivo di AI

Uno strumento originale per aiutare ragazze e ragazzi a essere più consapevoli delle proprie parole e delle loro possibili conseguenze, individuando in modo precoce i fattori di maggiore rischio. Con attività interattive si esplora l’impatto delle parole ostili in rete, misurando la portata delle proprie azioni online e l’importanza di mettersi nei panni degli altri e di non essere spettatori.

Stanze digitali

Le stanze digitali sono state codificate secondo la metodologia del debate, dibattito tra due gruppi di studenti, con tempi di intervento stabiliti a priori e una giuria che dichiara il vincitore. Attraverso il debate, gli alunni delle scuole secondarie di secondo grado si allenano a sostenere una tesi e a controbattere a quella altrui, in un confronto aperto e rispettoso dell’interlocutore. I debater si esercitano così a portare le argomentazioni più adeguate in vista del proprio scopo, rispettando le regole assegnate, sviluppando il pensiero critico e allenandosi a vedere le cose da prospettive diverse.

È stata sviluppata una scheda metodologica di accompagnamento all’attività (che si può proporre in presenza oppure online) e 9 schede operative, che mirano a offrire spunti di discussione sulle seguenti aree tematiche: attivismo digitale e partecipazione, comunicazione non ostile, educazione alle differenze, navigazione sicura, fake news e informazione corretta.

Schede operative